il-nostro-tempo-a-scuola
la nostra agenda

avvisi

bacheca

Etnicamente sannita e frentana, Larino è situata tra Campobasso e Termoli.  

Arrivando a Larino si nota immediatamente che il suo abitato è diviso in due parti ben distinte: il centro storico sorto in epoca medioevale e la parte alta che insiste sui resti della Larino romana.

La città ebbe come momenti di massimo splendore quello in cui fu capitale della Frentania, prima ancora che Roma nascesse, e quello in cui fu importante città romana. Ne sono testimonianza tra l'altro l'Anfiteatro romano, le terme e i mosaici.

Larino, inoltre, possiede una tradizione culturale di alto livello; è stata inoltre anche sede del primo Seminario al mondo dopo il Concilio di Trento.

È fuori dubbio che il capoluogo frentano sia tutt'oggi un centro a prevalente interesse agricolo: il suo vasto e fertile territorio, quasi del tutto pianeggiante e di bassa collina, ha fatto in modo che da sempre la sua economia si basasse fondamentalmente su un'agricoltura abbastanza ricca legata soprattutto alle coltivazioni cerealicole, all'olio e alla vite.

La città si offre al turista con mille sfaccettature: dai vicoli e le stradine del borgo medioevale che profumano di storia, alle verdi e sinuose colline che incorniciano il paesaggio e catturano lo sguardo; dai sapori genuini dei prodotti tipici alla salubrità dell'aria...fino alla calorosa accoglienza degli abitanti.

Le tradizioni del paese rimangono ben radicate e i cittadini ne vanno giustamente fieri.  A tal proposito gli appuntamenti da non perdere sono: il Carnevale larinese, la festività di San Giuseppe, la Passione di Gesù,i fuochi della Madonna Incoronata, la festa dei SS. Martiri Larinesi, la festa di San Pardo, la fiera d'ottobre, il Presepe Vivente.

Share
bannerBiosapori
BannerSolelago
ìbannerLicursi

cosa-Mangiamo-oggi

Oggi58
Ieri141
Settimana337
Mese1621
Tutti58346